Esplorando i legami tra la cultura romaní ed il campo della traduzione

Translation Romani ha deciso di mantenere l'uso del termine Romani per tutte le versioni linguistiche di questa website, includendo e riferendosi sia alla lingua sia alle popolazioni di tutte le diverse comunità etniche del mondo come per esempio le comunità Roma, Sinti, Manuš, Calé, Romanichal, Kalé, e tante altre. Per ulteriori spiegazioni leggere per favore gli importanti commenti esplicativi dei nostri traduttori e le traduzioni attualmente in uso ai diversi livelli locali, nazionali e regionali.

Chiudi questa finestra.
Translation Romani
I testi sacri

Nel corso della storia, i testi sacri hanno spesso avuto un ruolo fondamentale nelle società, non solo per l’adempimento di funzioni religiose, ma anche nel processo di standardizzazione della lingua, nella  promozione dell’istruzione, e nel mantenimento dell’autorità. La nascita della traduzione occidentale è infatti strettamente legata alla traduzione della Bibbia cristiana, la cui prima traduzione conosciuta è quella del Septuaginta del secondo secolo dopo Cristo. Sul finire del quarto secolo, Girolamo (l’attuale “patrono” dei traduttori) fu incaricato di tradurre la Bibbia in latino, e la sua Vulgata divenne la fonte più consultata nelle successive traduzioni in altre lingue. L’avvento della stampa nell’Europa del quindicesimo secolo portò alla traduzione della Bibbia in diverse lingue volgari (tedesco, francese, inglese). Questo la rese più accessibile ad una più ampia popolazione, ed ebbe anche il risultato di “ufficializzare” l’uso delle stesse lingue volgari. La versione in inglese della Bibbia di re Giacomo è tuttora molto influente dal punto di vista religioso e letterario. La traduzione di Lutero del sedicesimo secolo ha avuto un ruolo fondamentale nella standardizzazione della lingua tedesca.   Nel diciannovesimo secolo, la Bibbia è stata tradotta in lingue che non avevano una tradizione scritta, ad esempio in yoruba ed in quechua. Eugene Nida, della American Bible Society, è conosciuto per il suo lavoro pionieristico in questo campo e per la sua applicazione nella teoria occidentale della traduzione. Il Summer Institute of Linguistics (SIL) sostiene la traduzione della Bibbia in molte lingue, e gestisce Ethnologue, uno dei più completi database di lingue del mondo. Le tradizioni storiche della traduzione di testi sacri in diverse aree del mondo rappresentano attualmente un’area di ricerca dinamica. Sembra che le traduzioni di testi buddisti, ad esempio, siano state compiute durante il secondo e il terzo secolo nelle lingue volgari indiane, in sanscrito, e in cinese, quando gli studiosi indiani buddisti compirono viaggi in Cina.

Le diverse comunità romaní abbracciano diverse denominazioni religiose. La ricerca ha dimostrato che alcuni elementi del primo induismo dell’India sono tutt’oggi presenti in alcune pratiche religiose, ad esempio nei pellegrinaggi a Sara e Kali a Saintes-Maries-de-la-Mer (Francia), in riferimenti linguistici alla divinità Vayu, ed ai concetti Ayurvedici di purezza rituale e contaminazione.  I gruppi romaní incontrarono il cristianesimo dapprima in Armenia, ma ebbero maggiori contatti con esso a Bisanzio, in Anatolia. Una volta in Europa, essi furono talvolta soggetti a persecuzioni da parte delle autorità religiose. Tuttavia, la maggior parte di essi si convertì al cristianesimo, che si presenta sotto diverse forme nelle comunità romaní: Cattolicesimo, Protestantesimo, Evangelismo e Cristianesimo Ortodosso. Un’altra religione importante è l’Islam, diffuso in Turchia e nei Balcani. È una religione abbracciata ampiamente in Bosnia e in Erzegovina, e tra la comunità di Šutka, un sobborgo di Skopje, in Macedonia. Le prime traduzioni di testi religiosi in lingua romaní furono quasi sicuramente delle preghiere cristiane, mentre le prime traduzioni della Bibbia risalgono solamente al ventesimo secolo. Attualmente ci sono traduzioni di passi della Bibbia in diversi dialetti: kalderaš, lovari, usari, baltico, sinti, balcano, pan rromani, ed anche in erlii. Matéo Maximoff ha tradotto l’Antico Testamento nel dialetto Kalderaš, e Valdemar Kalinin ha tradotto la Bibbia nel romaní baltico. In tempi recenti, molte comunità romaní si sono unite a chiese romaní e hanno abbracciato l’evangelismo e la Chiesa Pentecostale, che ha acquistato importanza in alcuni paesi europei dopo il contatto con l’evangelista francese Clément Le Cossec alla metà del ventesimo secolo. Matéo Maximoff e Stevo Demeter sono due convertiti molto noti. I ministri romaní fanno uso delle traduzioni romaní e includono canti romaní nelle loro cerimonie. Alcuni testi biblici multilingue online includono traduzioni in romaní. Il ministero più conosciuto è quello di "Gypsy Smith".  Anche testi musulmani sono stati tradotti in romaní, come il Corano da parte del cantante Muharem Serbezovski.  Sara e Kali continua ad essere venerata come santa patrona, e nel 1997, Papa Giovanni Paolo II beatificò il romaní spagnolo Ceferino Jiménez Malla, conosciuto anche come El Pele.

Bibliografia:

Hancock, Ian, "Romani ("Gypsy") Religion", RADOC, 2001.

Pasqualino, Caterina (ed), "Religions revisitées", Études tsiganes, No. 20, Paris: Études tsiganes, 2004.

Slavkova, Magdalena, “A Critical View of Contemporary Romology: Employing the Evangelical Sources”, Сохань, П., Н. Зiневич (Ред.) Роми Украïни: iз минулого в майбутнэ. Науковi записки. Т. 15. Киïв: Национаљна Академiя Наук Украïни, Институт украïнськоï Археографiï та джерелознавства iм М.С. Грушевського (2008) 385-394.

Tcherenkov, Lev and Stéphane Laederich (2004), The Rroma (2 vols),Basel: Schwabe AG Verlag.

 


Translation Romani

Una parola romaní a caso Other Romani Word
Xa sastimasa (Kalderash)
Lasho appetito! (Lovari)
Han sastimasa/sastipaja (Xoraxane)
 Bon appetit (EN)  Bom apetite (PT)  Bon appétit (FR)  Provecho (ES)  Guten Appetit (DE)  Jó étvágyat (HU)  Buon appetito (IT)  Afiyet olsun (TR)  Dobrou chuť (CS)


Volete tradurre questa pagina?
Vorresti tradurre questo articolo nella tua lingua? Ti preghiamo di inviare la tua traduzione a translation@translationromani.net. Verrà corretta e pubblicata su questo sito.